Come riutilizzare gli zampironi rotti ecco un porta spirali fai da te


Una delle armi più efficaci che abbiamo a disposizione contro le fastidiosissime zanzare è lo zampirone. Posizionato alla giusta distanza, non da fastidio e silenziosamente svolge la sua funzione.



Ogni busta ne contiene due e sono attaccati fra loro, ma ecco che arriva il bello,ovvero separare le spire senza romperle, vi è mai successo?”
Be, non so a voi, ma a me è accaduto tante volte e quindi, o acquistavo un separa spire su amazon o per poter utilizzare anche le spire rotte dovevo costruirmi questo porta zampironi fai da te che mi desse la possibilità di agganciare e quindi accendere i pezzi di zampirone rotti:

porta zampironi fai da te

Occorrente:
-un piattino di metallo, io ho utilizzato un posacenere.
-una barretta di metallo e due viti.
-una molletta fermacarte di metallo.

occorrente porta zampirone

Per prima cosa ho preso la barretta di metallo e l’ho piegata alle estremità, ottenendo una specie di “C”, a questo punto ho forato il posacenere e le estremità della barretta di metallo.
Successivamente con due viti ho fissato la barretta di metallo al posacenere e la molletta all’altra estremità della barretta in questo modo grazie alla clip possiamo bloccare i pezzi di zampirone rotti per poterli accendere,la cenere cadrà nel posacenere senza sporcare dalla foto potete vedere meglio:

porta zampironi fai da te