Fare anelli e ciondoli con i vetri ed i legni del mare trovati sulla spiaggia


In una insolita calda domenica di febbraio, durante una bellissima passeggiata in riva al mare, dei luccichii sulla sabbia hanno attirato la nostra attenzione. Erano semplici pezzi di vetro, chissà da quanti anni avevano navigato in quelle splendide acque ed erano approdati proprio là, davanti ai nostri occhi, non potevamo restare indifferenti e passare oltre senza raccoglierli e trasformare la loro umile bellezza in questi accessori che risplenderanno ancora indosso a chi saprà apprezzare la loro storia.

Per la realizzazione di questi accessori abbiamo utilizzato vetri levigati dalla salsedine, pezzi di vecchie mattonelle corrose dalle onde, legni essiccati sotto i caldi raggi del Sole; li abbiamo incastonati utilizzando dei fili di ferro zincati e fili di alluminio.

anello con vetro trovato in spiaggia

Nella foto sottostante potete vedere un ciondolo realizzato con un vetro levigato dal mare e molto probabilmente era il fondo di una bottiglia come si può notare dalle striature concentriche:

ciondolo collana con fondo vetro di bottiglia

In questo secondo ciondolo abbiamo sperimentato l’effetto dello smalto glitterato trasparente per donare ancora più lucentezza a questo “gioiello”.

ciondolo vetro glitterato

Il terzo ciondolo in vetro trasparente sempre levigato dalle onde del mare lo abbiamo lasciato così come lo abbiamo trovato incastonandolo semplicemente in un filo di ferro:



ciondolo con vetro trovato in spiaggia

Quest’altro ciondolo lo abbiamo realizzato attorcigliando un filo di ferro zincato intorno ad un pezzo di legno trovato sulla spiaggia,poi lo abbiamo lucidato con dello smalto trasparente:

ciondolo di legno fai da te