Fare una base d’appoggio in legno per il piano cottura del gazebo


Volevamo montare un piano cottura sotto il gazebo in legno del nostro giardino ed abbiamo scelto
questo metodo semplice e veloce per raggiungere il nostro obiettivo utilizzando pannelli di legno di recupero.
OCCORRENTE:
-Pannelli di legno.
-Listelli di legno (5×5 cm)
-Viti
-Colla vinilica
-Trapano avvitatore e seghetto alternativo.

Il vano a disposizione in cui volevamo montare il nostro piano cottura si trovava fra il mobile lavandino ed il muro e misurava 74×60 cm circa ,quindi abbiamo preso nel nostro box degli attrezzi alcuni pannelli di legno che avevamo messo da parte e abbiamo ritagliato il pezzo che ci interessava.

spazio fra mobile e muro dove montare piano cottura
Per farlo reggere abbiamo tagliato due listelli in legno da 5 cm di spessore e lunghi circa 55 cm e li abbiamo fissati uno dalla parte del muro con degli stop mentre quello dalla parte del mobile di legno con delle viti a legno lunghe circa 7 cm.
I listelli li abbiamo posizionati a 3 cm (lo stesso spessore dei pannelli di legno che utilizzeremo per poggiarci su il piano cottura) più bassi rispetto al piano di lavoro che vedete in foto cosi’ i pannelli che andremo a fissare si troveranno allo stesso livello.

Fissare listello di legno sul muro

fissare listello di legno al mobile
Una volta fissati i listelli abbiamo preso i pannelli di legno in precedenza tagliati e ce li abbiamo posizionati sopra fissandoli con uno strato di colla vinilica e viti per legno.

Di pannelli di legno ne abbiamo sovrapposti due in quanto essendo materiale di recupero avevano una misura di circa 1,5 cm di spessore quindi li abbiamo sovrapposti per dargli più consistenza ottenendo uno spessore di 3 centimetri.
A questo punto abbiamo segnato con la matita la parte da tagliare in cui inserire il piano cottura (nella scatola c’erano le misure ed il taglio da fare era di circa 43×50 cm).

segnare con una matita la parte da tagliare

sagoma da tagliare
Per poter infilare la lama del seghetto abbiamo praticato un foro con il trapano usando una punta da 10 mm.

fare un foro sul legno per poter infilare la lama del seghetto alternativo
Eseguito il taglio non ci restava che posizionare il nostro piano cottura effettuare i vari collegamenti ed iniziare ad usarlo per tutta l’estate…. 🙂 Non appena avremo altro tempo da dedicare al fai da te rivestiremo il nostro piano di lavoro con del materiale idrorepellente per evitare che si rovini con l’uso.

fase del montaggio del piano cottura



base d'appoggio per piano cottura fai da te